Alimentazione come prevenzione e cura
SIAMO CIO' CHE MANGIAMO: CONSIGLI ALIMENTARI E SALUTE PSICO-FISICA
INSULINA, CRISI IPOGLICEMICHE E STUDENTI PRIVI DI CARBURANTE
Un’ottima colazione è quella fatta con il muesli, fiocchi d’avena, uva sultanina, frutta secca.
Una colazione zuccherata  con brioche o biscotti e latte zuccherato, ha l’effetto  di produrre un innalzamento della glicemia, che a sua volta provoca una risposta del pancreas, stimolandolo a produrre molta insulina per abbassare la glicemia.
Ma se la colazione è troppo dolce, il pancreas ne produce troppa e si va in ipoglicemia, producendo sbalzi.
Il che sta a significare che :
piu’ dolci si mangiano e più viene fame di zucchero compensativo, gelati, merendine ecc….
Un vortice che produce DIPENDENZA.
Ecco perché molte volte la mattina , gli studenti sono nervosi e distratti : non hanno abbastanza carburante glicemico nel sangue che è la conseguenza dei dolciumi spazzatura assunti in precedenza.
CIBI NON RAFFINATI E DI NATURA PREVALENTEMENTE VEGETALE
La raccomandazione del mondo della ricerca scientifica è quella di basare l’alimentazione quotidiana su cibi di natura prevalentemente vegetale , non raffinati industrialmente .
Non la farina bianca ma quella integrale, non il pane bianco ma quello integrale, non il riso bianco ma quello integrale.
UNA DIETA VEGETALE INIBISCE IL CANCRO OTTO VOLTE DI PIU’ DELLA DIETA SAD ( Standard American Diet )
Il fattore IGF-1 gioca un ruolo nella  sovra-crescita cellulare, ben evidenziato nei tumori al seno e alla prostata, dove si dimostra siano dimezzati dalla assunzione delle crucifere.


Socio SIUMB

Società Italiana di Ultrasonologia in Medicina e Biologia.





Recapiti

Via di Porta Pinciana, 34 - 00187 Roma

Telefono 06 44703485

Mobile +39 338.984.94.12

eMail dott.brandi@gmail.com

Dati fiscali

Codice Fiscale
BRNRTI60C51C773E

Partita Iva
10454950584
Social network